Articles

La Legge Helms-Burton attenta contro la pace, afferma presidente di Cuba

L'Avana, 10 giu (Prensa Latina) Il presidente cubano, Miguel Diaz-Canel, ha affermato che la Legge Helms-Burton degli Stati Uniti attenta anche contro la pace, la solidarietà, la coesistenza pacifica e l'amicizia. 

 
“È una legge per neocolonizzare e schiavizzare”, ha precisato inoltre il mandatario in un messaggio nella rete sociale Twitter in rifiuto all'impedimento della Crociera per la Pace di attraccare nei porti dell'isola, come conseguenza delle restrizioni imposte recentemente da Washington ad imbarcazioni ed aeroplani privati del paese settentrionale. 
 
Dovuto a queste misure punitive di Washington che colpiscono il popolo della nazione caraibica, la Crociera per la Pace (organizzazione non governativa “Peace Boat” con base in Giappone) non potrà toccare terre cubane come era previsto il prossimo 13 giugno, perché l'imbarcazione è di proprietà statunitense. 
 
Secondo una notizia pubblicata su Cubadebate, in questa occasione, la crociera trasportava verso la maggiore delle Antille un donativo della comunità cubana residente in Giappone e di amici del paese asiatico per i sinistrati del tornado che ha colpito fortemente in varie comunità de L'Avana, il 27 gennaio. 
 
L'ONG pacifista ha visitato l'isola in 19 opportunità come parte del suo itinerario per il mondo, trasportando messaggi di pace, amore e contro le armi nucleari. 
 
L'anno scorso sono approdati alla nazione caraibica in due occasioni ed i suoi membri hanno partecipato ad un forum, dedicato al leader storico Fidel Castro, al 60ºanniversario della Rivoluzione Cubana, ed in omaggio alle centinaia di migliaia di vittime che hanno causato i bombardamenti atomici da parte degli Stati Uniti sulle città giapponesi di Hiroshima e Nagasaki. 
 
Ig/lrd