Agenzia di stampa latinoamericana Prensa Latina - Inicio

Diaz-Canel fa un appello per fortificare il ruolo dell’azienda socialista nell’economia

L'Avana, 21 nov (Prensa Latina) Il presidente di Cuba, Miguel Diaz-Canel,  ha fatto un appello per spingere gli incatenamenti produttivi e fortificare il ruolo dell'azienda statale socialista nell'economia. 

 
Abbiamo fatto dei cambiamenti per sostituire i meccanismi amministrativi con gli economico-finanziari, però, nonostante tutto, ancora non si approfittano tutte le possibilità e continuiamo ad essere lenti negli incatenamenti produttivi col turismo, con l'investimento straniero e con il settore non statale, ha criticato. 
 
Durante la riunione di lavoro con le Giunte di Governo, realizzata questo mercoledì nel Palazzo delle Convenzioni, il mandatario ha insistito sulla necessità di dimostrare la viabilità dell'azienda statale come ente fondamentale dell'economia. 
 
La mentalità importatrice ci blocca, perché è più facile importare che stare pensando agli incatenamenti, perché questi bisogna gestirli, bisogna riflettere, ci vogliono degli incentivi, strutture per seguirli, creatività e questo è quello che può portarci ad aziende solide, con una vera sovranità, ha affermato. 
 
Ha segnalato, inoltre, il lavoro delle Giunte di Governo come rappresentanti dello stato davanti al settore imprenditoriale: la loro funzione non è svolgere dei compiti, bensì dirigere i processi. Si tenta di valutare, proporre, senza spazio alla deviazione di risorse, alla superficialità, ha sottolineato. 
 
Diaz-Canel ha anche fatto riferimento alla necessità di sostenere l’impegno con le misure di risparmio implementate, per superare la crisi di combustibile che ha colpito il paese. 
 
Nella riunione si sono analizzati altri temi, come il compimento dei principali indicatori direttivi alla chiusura del terzo trimestre del 2019, e come l'implementazione di alcune delle misure promosse per accelerare l'economia. 
 
Ig/evm