Agenzia di stampa latinoamericana Prensa Latina - Inicio

Cuba con 92 nuovi positivi alla COVID-19, seconda cifra più alta da marzo

L'Avana, 10 set (Prensa Latina) Cuba oggi ha registrato 92 nuovi positivi alla COVID-19, la seconda cifra più alta di pazienti con la malattia dal primo caso riportato l’11 marzo. 

 
In questo modo, l'isola caraibica arriva al totale di 4551 infettati col Sars-CoV-2. 
 
Dettagliando la situazione epidemiologica del paese, il direttore di Epidemiologia del Ministero di Salute Pubblica dell'isola, Francisco Duran, ha qualificato la giornata come sfavorevole perché ieri sono decedute due persone a causa del nuovo coronavirus. 
 
I decessi corrispondono ad una signora di 90 anni ed un uomo di 58. Entrambi della provincia Ciego de Avila e con patologie aggravanti. 
 
Si accumulano così 106 morti per COVID-19 in tutto il territorio nazionale. 
 
Duran ha risaltato che nella giornata di questo mercoledì hanno studiato 7569 test in tutti i laboratori di Cuba ed in date prossime arriveranno alle 8000 prove giornaliere per cercare la maggiore quantità di pazienti asintomatici. 
 
Oggi i 92 casi riportati sono cubani, di loro 82 sono contatti di pazienti confermati, nove con fonte di infezione non precisata ed uno infettato all'estero, ha indicato lo specialista. 
 
Ha anche sottolineato che 54 persone sono asintomatiche al momento di fare il test del PCR in tempo reale, e la cifra di contagiati in questa condizione rappresenta il 58,9% di tutti i casi a Cuba. 
 
Questo mercoledì sono state dimesse 52 persone, così si accumulano 3779 persone recuperate, l’83,1% di tutti quelli contagiati nel paese con la COVID-19. 
 
Inoltre, ha puntualizzato che dal mese di agosto il paese presenta un incremento di casi positivi, critici e gravi. 
 
“L’unica cosa che pretendiamo è che la popolazione sappia la responsabilità che tutti hanno affinché questi indicatori che non sono affatto favorevoli durante il mese di agosto ed il principio di settembre, possano diminuire”, ha concluso Duran. 
 
Ig/cdg