Agenzia di stampa latinoamericana Prensa Latina - Inicio

Cuba segnala 938 casi della COVID-19 e sei decessi

L'Avana, 26 apr (Prensa Latina) Le autorità sanitarie cubane hanno segnalato oggi 938 nuovi casi della COVID-19 e 1.227 persone dimesse, mentre 5.466 pazienti attivi sono ricoverati negli ospedali.

 

Alla fine del quarto mese dell'anno, 26.175 confermati con una media di 1046 giornalieri, superiore a quanto accaduto nel mese di marzo che ha riportato 25.686 contagi, nell'ambito di un aumento della malattia che colpisce la nazione dalla fine del 2020.

 

Il direttore nazionale di Epidemiologia, Francisco Durán, nella sua conferenza stampa televisiva quotidiana ha annunciato che il numero totale di persone infette ammonta a 102.441, mentre nelle ultime ore sei persone sono morte a causa della COVID-19, per un totale di 597 morti dall'inizio della pandemia.

 

Lo specialista ha spiegato che dei 938 positivi, 900 sono autoctoni e 38 importati, 881 sono contatti di casi confermati e in 19 di questi non è stata ancora specificata l'origine dei contagi.

 

Analizzando i territori colpiti, L'Avana conferma ancora una volta il maggior numero di diagnosi positive con 600, seguita da Matanzas con 66, Santi Spíritus con 25, mentre Santiago de Cuba segnala 52 nuovi casi.

 

Per quanto riguarda le fasce di età, Durán ha riferito che i minori di 20 anni segnalano 12.976 casi dall'inizio della malattia e nelle ultime ore, 158 sono risultati positivi con la COVID-19, di cui 136 sono casi pediatrici e nove sono neonati.

 

Ha anche riferito che 64 pazienti sono in terapia intensiva, 34 critici e 30 gravi.

 

 

Ig/alb