Agenzia di stampa latinoamericana Prensa Latina - Cuba

Iran smentisce un accordo di scambio di prigionieri con gli Stati Uniti

Teheran, 3 mag (Prensa Latina) Iran ha smentito oggi le notizie su un presunto accordo di scambio di prigionieri con gli Stati Uniti diffuse dai media stranieri.

 

Il portavoce del ministero degli Esteri iraniano, Saeed Khatibzadeh, ha smentito  tali dichiarazioni sulla base di fonti anonime, anche se ha confermato che la questione è sempre all'ordine del giorno per le autorità del paese.

 

Altre notizie parlano di colloqui con funzionari britannici per liberare il cittadino britannico-iraniano Nazanin Zaghari, su cui Khatibzadeh ha detto che non vi era alcun dialogo ufficiale.

 

Per quanto riguarda gli incontri destinati a riattivare il Piano d'azione nucleare completo (PIAC) o accordo nucleare, ha commentato che riprenderanno venerdì prossimo e Iran manterrà la sua posizione per proseguirli fintanto che lo spirito del patto originale sarà in vigore.

 

A tal proposito, ha sottolineato che sono due le bozze di testi emanate dall'incontro, una sulle questioni nucleari e l'altra sulle sanzioni.

Secondo il portavoce, Iran non ha fretta di rilanciare il PIAC, e esige l'eliminazione delle misure coercitive degli Stati Uniti e la re-incorporazione statunitense sotto i concetti del consenso siglato nel 2015.

"Il punto è che il ritorno statunitense all'accordo deve avvenire subito ed essere definitivo e facile da verificare", ha concluso.

 

Ig/arc