Agenzia di stampa latinoamericana Prensa Latina - Cuba

I raid israeliani nella Palestina occupata uccidono tre persone

I raid israeliani nella Palestina occupata uccidono tre personeRamallah, 10 giu (Prensa Latina) Fonti ufficiali hanno confermato oggi la morte di tre palestinesi durante i raid di ieri sera delle forze di occupazione israeliane nella città di Jenin, a nord della Cisgiordania, nella Palestina occupata.

 Delle vittime, due erano membri dell'intelligence militare dell'Autorità nazionale palestinese; il terzo è stato identificato come Jamel Al Amori, recentemente rilasciato da una prigione israeliana.

Secondo il comunicato del ministero della Salute palestinese, uno dei membri del comando israeliano è morto nello scontro a fuoco; il portavoce ufficiale a Tel Aviv ha assicurato che l'azione si è conclusa senza vittime da parte loro.

Lo scontro armato è scoppiato quando membri delle forze speciali israeliane in abiti civili hanno cercato di arrestare Al Amori e altri uomini che transitavano nei pressi della sede dell'intelligence militare nella città di Jenin, teatro di frequenti scontri tra la popolazione e gli occupanti.

Dopo aver appreso la notizia, i residenti di Jenin hanno accettato di convocare oggi uno sciopero generale di 24 ore e accompagnare la sepoltura dei tre uccisi nell'incidente, inquadrato nella tensione costante tra la popolazione palestinese e gli occupanti israeliani.

Ig/msl