Agenzia di stampa latinoamericana Prensa Latina - Cuba

Omaggio in Siria all'eredità dell'ex ministro delle Relazioni Internazionali cubano

Damasco, 13 mag (Prensa Latina) Rappresentanti del governo e del parlamento siriano e delle forze politiche palestinesi, oltre a diplomatici di vari paesi e leader politici e sociali, hanno qui evidenziato l'eredità dell'ex ministro delle Relazioni Internazionali cubano, Ricardo Alarcón.

 

Ciò è accaduto quando queste personalità hanno espresso le loro condoglianze nel Libro aperto nell'ambasciata dell'isola a Damasco in onore del defunto ex ministro delle Relazioni Internazionali cubano ed ex presidente dell'Assemblea Nazionale del Potere Popolare (Parlamento).

 

I presenti alla legazione diplomatica cubana hanno registrato la loro ammirazione e rispetto per l'opera di Alarcón e ne hanno messo in evidenza la genialità, la saggezza e l'esperienza.

 

Hanno anche approfittato dell'occasione per esprimere la loro solidarietà alle vittime dell'esplosione avvenuta il 6 di questo mese all'hotel Saratoga a L'Avana.

 

Esprimiamo al governo ed al popolo cubano le nostre sincere condoglianze per la scomparsa fisica di Ricardo Alarcón, ha affermato Mohamed Jary, presidente del Gruppo di amicizia Siria-Cuba nell'Assemblea Popolare.

 

L'ambasciatore cubano in Siria, Miguel Porto Parga, ha ringraziato le espressioni di cordoglio ritenendole corrispondenti ai solidi e storici legami di amicizia tra Damasco e L'Avana.

 

Ricardo Alarcón (1937-2022) è stato ministro delle Relazioni Internazionali di Cuba dal 1992 al 1993, posizione in cui ha stabilito le linee guida nello sviluppo della politica estera dell'isola.

 

Per 20 anni ha presieduto il Parlamento ed è anche riconosciuto per la sua instancabile lotta per il ritorno dei Cinque antiterroristi cubani ingiustamente imprigionati negli Stati Uniti.

 

Ig/fm