Agenzia di stampa latinoamericana Prensa Latina - Cuba

Siria ribadisce il rifiuto della presenza degli USA e della Turchia nel suo territorio

Damasco, 23 nov (Prensa Latina) Il viceministro degli Esteri, Ayman Sousan, ha condannato oggi la presenza militare degli Stati Uniti e della Turchia in territorio siriano ed ha ritenuto che violi il diritto internazionale e debba cessare immediatamente e senza condizioni.

 

Le azioni di guerra di Washington ed Ankara, in particolare il loro sostegno a formazioni armate illegali con tendenze terroristiche o separatiste, equivalgono a crimini di guerra e crimini contro l'umanità, ha affermato il viceministro in dichiarazioni qui citate dalla stampa e concesse dopo la conclusione, nella capitale kazaka, del 19° ciclo di colloqui di Astana sulla Siria. 

Ha ritenuto che questi due poteri violino la Carta delle Nazioni Unite mentre il loro obiettivo principale è ostacolare il consolidamento della stabilità in Siria, vanificare i risultati ottenuti nella lotta al terrorismo ed ostacolare il processo di ricostruzione.


Ig/fm