Agenzia di stampa latinoamericana Prensa Latina - Cuba

Il presidente di Cuba ricorda l’esempio di Ruben Martínez Villena, un eccezionale rivoluzionario

L'Avana, 16 gen (Prensa Latina) Il Presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel, ha evidenziato oggi la figura dell'illustre poeta e comunista Ruben Martínez Villena, in occasione dell'89° anniversario della sua morte, vittima della tubercolosi.

 

Sul suo account di Twitter, il presidente ha espresso: "giorno di omaggio per un grande scrittore e rivoluzionario cubano: Rubén Martínez Villena, comunista, avvocato, poeta e leader della rivoluzione del 1933".

Roa lo definì “la più alta e nobile speranza della gioventù cubana”. “Il suo lavoro ispira”.

In un altro tweet, ha sottolineato che "la partenza del corteo funebre con le spoglie mortali di Villena, velate nel Palacio de los Torcedores, divenne una grande manifestazione di lutto popolare, secondo la stampa dell'epoca".

Come ricorda questo lunedì il Partito Comunista di Cuba sul suo sito ufficiale, Villena "perse l'ultima battaglia contro la tubercolosi il 16 gennaio 1934, all'età di quasi 35 anni, che avrebbe compiuto il 20 dicembre".

Aggiunge che "culminò così l'esistenza fisica del grande leader rivoluzionario e intellettuale, che nelle parole del suo compagno combattente Raúl Roa: ha sfidato la morte mille volte ed ha bruciato felicemente la sua vita”, una metafora che non potrebbe essere più realistica per capire l'esistenza di questa persona straordinaria.


Ig/rc