Agenzia di stampa latinoamericana Prensa Latina - Cuba

Cuba denuncia doppi standard e manipolazioni nel conflitto palestinese

Nazioni Unite, 20 gen (Prensa Latina) Il rappresentante permanente di Cuba alle Nazioni Unite, Pedro Luis Pedroso, ha denunciato i doppi standard, la selettività e la manipolazione politica che ostacolano una soluzione praticabile nel conflitto tra Palestina e Israele.

Durante il dibattito aperto trimestrale del Consiglio di Sicurezza sulla situazione in Medio Oriente, il diplomatico ha confermato il sostegno del suo paese alla soluzione dei due stati che consentirebbe al popolo palestinese di esercitare il proprio diritto all'autodeterminazione.

Inoltre, ha insistito sulle garanzie per i palestinesi di avere uno stato indipendente e sovrano entro i confini precedenti al 1967 con Gerusalemme Orientale come capitale e dove sia garantito anche il diritto al ritorno dei profughi.

Gli Stati Uniti, che si proclamano difensori dei principi della Carta delle Nazioni Unite e della pace e sicurezza internazionale, coprono gli atroci crimini che Israele commette ogni giorno contro il popolo palestinese, ha detto il diplomatico.

Per decenni, la comunità internazionale ha chiesto la fine dell'occupazione illegale della Palestina da parte di Israele, tuttavia, la situazione sul terreno continua a deteriorarsi, come riportato dal Coordinatore Speciale del Segretario Generale per il Processo di Pace in Medio Oriente.

A questo proposito, Pedroso ha lamentato l'incapacità del Consiglio di Sicurezza di fermare quello che ha descritto come uno dei più grandi oltraggi commessi contro un popolo dal secolo scorso.

 

Ig/ebr