Agenzia di stampa latinoamericana Prensa Latina - Cuba

Presentano impeachment contro Piñera per Pandora Papers

Santiago del Cile, 13 ott (Prensa Latina) I deputati dell'opposizione hanno presentato oggi un'accusa costituzionale contro il presidente cileno Sebastián Piñera per legami con la vendita di un progetto minerario in un paradiso fiscale, rivelata dai Pandora Papers.


Il documento depositato alla Camera dei Deputati si compone di due parti e accusa il presidente di violare apertamente la costituzione in relazione al principio di probità e di compromettere l'onore della nazione.

Secondo i documenti trapelati dal Consorcio Internacional de Periodistas de Investigación, nel 2010, quando Piñera stava svolgendo il suo primo mandato, lui e la sua famiglia vendettero azioni della società mineraria di Dominga ad un amico per 152 milioni di dollari, di cui 138 negoziati in un paradiso fiscale delle Isole Vergini britanniche.

“La corruzione di Piñera destabilizza e danneggia la democrazia. Dobbiamo porre fine all'impunità di chi ha potere politico ed economico”, ha scritto sul suo account di Twitter il legislatore del Partito Comunista, Daniel Núñez, uno dei firmatari della mozione.

Nel frattempo, Tomas Hirsch, di Acción Humanista, ha assicurato che hanno i voti dei seggi dell'opposizione per approvare l'accusa e sperano che quelli del partito al governo la sosterranno, quando studieranno seriamente e responsabilmente gli antecedenti.

I legislatori sperano che possa essere analizzata prima del 21 novembre, quando si svolgerà il primo turno delle elezioni presidenziali e parlamentari.

Ig/car